Opposizione al ricorso in Corte di Cassazione contro lo scioglimento del vecchio consorzio di Marsia

Come noto ai più, lo scorso 19 settembre è stata pubblicata la sentenza con la quale la Corte d’Appello di Roma ha confermato l’intervenuto scioglimento del vecchio consorzio di Marsia. 

Sono stati infatti respinti i due ricorsi presentati nel 2013 dal vecchio consorzio e da Luciano Fiocco, con i quali era stata impugnata la sentenza del Tribunale Civile di Roma che nel 2012, in primo grado di giudizio, aveva già dichiarato sciolto dal 2009 il consorzio di Marsia ed inibito agli amministratori il compimento di nuove operazioni.

Come purtroppo era presumibile, i signori Fiocco continuano a non accettare dette sentenze e quindi hanno proposto ricorso dinnanzi alla Corte di Cassazione, che rappresenta l’ultimo e definitivo grado di giudizio del nostro ordinamento giuridico.

Superfluo sottolineare l’importanza che il maggior numero possibile di proprietari di immobili di Marsia si costituiscano in giudizio, per chiedere alla Corte di Cassazione di respingere il ricorso dei Fiocco e confermare definitivamente la sentenza di scioglimento del vecchio consorzio di Marsia, già pronunciata sia nel primo grado di giudizio che in Appello. In caso contrario si provocherebbe la resurrezione del consorzio, con tutte le conseguenze che è facile immaginare, in termini di continue pretese di ingenti somme di denaro, decreti ingiuntivi e pignoramenti di ogni genere ai nostri danni.

Facciamo presente che il giudizio d’Appello si è concluso in soli tre anni solo grazie al fatto che i nostri avvocati hanno potuto far rilevare alla Corte l’estrema importanza della causa e l’urgenza di giungere alla sua definizione, facendo valere le centinaia di proprietari d’immobili di Marsia da loro rappresentati. L’udienza di precisazione delle conclusioni della causa d’Appello inizialmente era stata infatti calendarizzata per il 2018, secondo i consueti e lunghi tempi delle procedure giudiziarie.

 

Per consentire a tutti i proprietari di Marsia di costituirsi in giudizio, la nostra Associazione ha confermato la convenzione con il Prof. Avv. Pietro Sirena (dello Studio Legale Bianca), al quale ci siamo proficuamente già rivolti per promuovere la fondamentale causa di scioglimento del vecchio consorzio che, lo ripetiamo, ci ha già visti vittoriosi nel primo grado di giudizio e recentemente anche in Appello.

L’Associazione proprietari di immobili di Marsia invita quindi tutti a costituirsi in giudizio con il Prof.Avv. Pietro Sirena, che, per la somma individuale di 200 euro, oltre accessori di legge, provvederà a rappresentarci per ottenere la conferma definitiva delle due sentenze che hanno già dichiarato sciolto il vecchio Consorzio di Marsia sin dal 2009.

Precisiamo che i comproprietari di uno stesso immobile, appartenenti al medesimo nucleo familiare, potranno costituirsi in giudizio versando una sola quota. È importante sottolineare che potranno sottoscrivere l’iniziativa legale appena descritta anche coloro che finora non hanno partecipato alla causa di scioglimento nei due gradi di giudizio già svoltisi.

Per il buon esito della causa è infatti basilare rendere evidente ai giudici che il definitivo scioglimento del vecchio consorzio è un obiettivo perseguito dalla gran parte dei consorziati. Inoltre una partecipazione di massa alla causa ci potrebbe consentire, come già avvenuto in Appello, di ridurre notevolmente i tempi necessari per giungere alla sentenza, questa volta definitiva.

Chi intende dunque costituirsi nella causa dinnanzi alla Cassazione, secondo le modalità appena descritte, potrà farlo portando con se un valido documento d’identità ed il codice fiscale, sottoscrivendo personalmente la procura e versando la quota, presso lo Studio Legale Bianca, situato a Roma, in via Po 43, 1° piano (citofono centro studi Santa Caterina), dal 5 al 7 dicembre nei seguenti orari:

  • Lunedì 5 dicembre dalle ore 9:00 alle ore 13:00;
  • Martedì 6 dicembre dalle ore 18:00 alle ore 22:00;
  • Mercoledì 7 dicembre dalle ore 14:00 alle ore 18:00.

Le tre giornate sono state strutturate in modo da coprire un arco di tempo dalle ore 9 alle ore 22, così da venire incontro a tutte le possibili esigenze d’orario; facciamo però presente che non sarà possibile estendere la sottoscrizione della causa ad altre giornate in seguito ai termini molto stretti per la costituzione in giudizio. Preghiamo dunque tutti di fare ogni sforzo per sottoscrivere la causa nelle giornate indicate, non sarà infatti possibile farlo in altri giorni od orari.

 

La sentenza di scioglimento apre nuove prospettive per il futuro di Marsia. La nostra Associazione opera da anni per attuare le indispensabili iniziative legali, cercando di mettere a disposizione di tutti risorse professionali qualificate e adeguate rispetto alla complessità dei problemi da affrontare. Siamo consapevoli che a nessuno fa piacere dover sostenere spese rilevanti per tutelare i propri diritti, ma nella situazione di Marsia non esistono alternative praticabili.

Le iniziative legali che nel tempo abbiamo organizzato sono comunque decisive per far uscire il nostro centro turistico dal degrado e dal caos giudiziario prodotto da personaggi ormai noti a tutti noi. La sentenza che la Cassazione pronuncerà sullo scioglimento del vecchio consorzio di Marsia, insieme a quella che emetterà il Consiglio di Stato all’inizio del 2017 sulla legittimità della delibera comunale istitutiva del Consorzio Stradale di Marsia, segneranno la conclusione del lungo e difficile lavoro, al quale hanno contribuito da anni molti proprietari con l'obiettivo di liberare definitivamente Marsia dal vecchio consorzio.

Potremo ottenere risultati positivi soltanto se contribuiremo in tanti, favorendo la più ampia partecipazione… magari di tutti!

Vi salutiamo cordialmente ringraziandovi per l’attenzione, speranzosi di riscontrare una partecipazione massiccia alla causa definitiva dinnanzi alla Cassazione.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (20161121 scioglimento in cassazione.pdf)20161121 scioglimento in cassazione.pdf 78 Kb

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla